Mario Rauso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Biografia

Mario Rauso è nato a Benevento il 12 agosto 1940. Vive e lavora nel centro storico della sua città, in Vico Noce 30. Svolge da circa 50 anni l'attività di pittore attraverso la quale cerca di recuperare, in un mondo sempre in continua evoluzione, quelli che sono i valori stilistici, storici e più intimi degli antichi borghi dell'Irpinia e del Sannio.  Mario Rauso nelle sue opere, partendo dall’interpretazione dell’atmosfera di un “classicismo scultoreo” diffuso nella città di Benevento e frammentato nei muri dei palazzi e delle case comuni riesce ad elaborare un percorso stilistico deciso ed assai originale.
Un’arte questa di Rauso che è un tentativo, riuscito con perfetta simbiosi tra pittura e scrittura, a voler ripercorrere atmosfere oniriche che si muovono tra magia ed esoterismo, prendendo a pretesto frammenti scultorei di epoca romana. Il risultato delle sue opere è una sorta di tridimensionalismo in cui i rapporti volumetrici delle figure danno all’opera d’arte una vitalità originale e perenne.

Hanno scritto su Rauso:
Elio Galasso  - Enza Nunziato   - Gloria Raviele - Antonio Oberti - Giorgio Agnisola  - Giorgio Calandra  - Clemente Cassese - Loris Vessichelli   - Lisa Mastrangelo   - Luigi Meccariello  - Giuseppe Selvaggi   - Arnaldo De Longis - Nazzareno Orlando - Antonella Soldani - Giovanni Vernicchi - Carmelo Bonifacio Mallandrino - Giovanni Mozzillo - Rosario De Fazio  

La pittura di Mario Rauso :
Rauso, partendo dall’interpretazione dell’atmosfera di un “classicismo” artistico diffuso nelle frammentazioni scultoree disseminate per i muri delle case e per le mura urbiche è riuscito ad elaborare un percorso stilistico deciso ed assai originale. La pittura rausiana nella sua varietà tematica spazia dalla interpretazione dei
frammenti di scultura di epoca romana, saggiamente reinventati attraverso una sensibilità pittorica interpretativa e stilistica che fonde, in una sorta di pittura-scultura, l’elemento figurativo con quello della tridimensionalità della forma in cui l’elemento materico del colore prende il sopravvento. Pittura impegnata. Elegante e forte sul piano intellettuale. Sempre alla ricerca di nuovi approdi  sul piano cromatico e formale, si incammina spesso attraverso sentieri stilistici innovativi, in cui la sua anima sognante lo conduce verso mete comunicative in cui la “semplicità” è il risultato di un processo di sedimentazione e di scarnificazione delle urgenza culturali che lo spingono alla pittura.  .. Rauso con la sua Arte ha certamente posto la sua firma nel registro della memoria collettiva del nostro tempo.






Torna ai contenuti | Torna al menu